Archive by category "Lightning Network"

Disponibile la versione Beta di Bitcoins Lightning Network

  • 15. dicembre 2018 at 12:38

Una prima versione beta del Lightning Network per scalare Bitcoin può essere testata nel testnet.

Lightning Labs, una startup di San Francisco che lavora sul protocollo Bitcoin, ha scritto un demone per il testnet Bitcoin per implementare la rete Lightning.

Lightning Labs vuole questa versione beta per dare agli sviluppatori di Bitcoin l’opportunità di sperimentare transazioni off-chain.

Lightning Network vuole risolvere il problema di scalatura di Bitcoin trader

C’erano già state alcune implementazioni di prova del Lightning Network prima, ma secondo l’avvio quello presentato dovrebbe essere il più completo finora. Pertanto, la versione presentata ha lo scopo di fornire opzioni per l’apertura e la chiusura dei canali e per le transazioni per trovare un percorso attraverso la Bitcoin trader rete: Bitcoin trader recensione

Joseph Poon è uno degli autori del libro bianco che ha introdotto per la prima volta il Lightning Network nel mondo e co-fondatore di Lighning Labs. Dice che l’idea alla base del rilascio è quella di preparare gli sviluppatori per il lancio del Lightning Network.

L’obiettivo è anche quello di rendere più facile per le aziende integrare rapidamente il nuovo concetto nei modelli di business esistenti. Non ci sarà solo una guida, ma anche una sorta di rubinetto, che fornirà agli sviluppatori interessati alcuni satoshis per le transazioni di prova.

Attualmente gli sviluppatori menzionati devono ancora eseguire un nodo per testare il rilascio, ma stanno lavorando alacremente su una versione che funziona con un client di lettura. Questa nuova versione dovrebbe quindi avere anche un’interfaccia utente adatta.

Oltre ai Lightning Labs, Bitfury, Blockchain Labs e Chaincode Labs hanno partecipato a questa release. Se volete saperne di più sulle caratteristiche della release, fate riferimento agli standard in progress.

Che cosa serve per adottare la Lightning Network?

Il percorso tra i prototipi e il mercato può spesso essere lungo e roccioso. Non è diverso con il rilascio presentato del Lightning Network, per la normale comunità che utilizza Bitcoin una versione di rilascio è ancora lontana: l’attuale implementazione del Lightning Network è compatibile con un Bitcoin testnet, ma solo limitata con la rete Bitcoin attualmente in esecuzione.

Il problema è che il Lightning Network funziona idealmente con la Segregated Witness, o SegWit in breve. Il problema con SegWit è che, sebbene molti nella comunità siano entusiasti di Segregated Witness, solo il 25% dei minatori ha installato un client compatibile da novembre.

Con il rilascio del demone del Lightning Network, Lightning Labs spera che questa versione sarà un’ulteriore motivazione per correggere un soft fork a favore di Segregated Witness, poiché la sua implementazione potrebbe funzionare anche senza Segregated Witness, se l’esperienza utente è peggiore e la funzionalità è ridotta.